I carabinieri del Comando provinciale di Palermo, con il supporto di personale specializzato dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli hanno contestato sanzioni amministrative per un importo complessivo pari a circa 50.000 euro a carico del responsabile di un centro scommesse poiché sorpreso a esercitare l’attività in mancanza dei prescritti titoli di polizia.