Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) – “Abbiamo parlato dei piani regionali sul gioco d’azzardo, dove abbiamo accolto l’istruttoria del Ministero e in pratica tutti i progetti delle Regioni sono stati accettati, quindi si potrà partire con l’iter per il trasferimento delle risorse dal Ministero alle Regioni”.

E’ quanto dichiarato a Jamma da Matteo Iori (Conagga) in seguito alla riunione odierna dell’Osservatorio sul gioco patologico.

“Ci siamo poi soffermati su una campagna di prevenzione per gli studenti, prevista dalla finanziaria del 2016. Abbiamo ragionato insieme ad un esperto esterno di quello che potrebbe essere un progetto per coinvolgere le scuole sul tema del gioco d’azzardo. Ci è stato presentato un progetto sperimentale che partirà a settembre e si concluderà a maggio del prossimo anno – ha spiegato Iori -, se questo andasse bene verrà ampliato e partirà anche in altri istituti”.

“Particolare attenzione è stata poi rivolta al documento contenente le linee guida che stiamo scrivendo. Sarà suddiviso in tre parti: una sulla prevenzione, una sulla cura della patologia da gioco e l’ultima riguarderà le leggi e la normativa sull’azzardo. Ci siamo dati ancora un mese di tempo per fare un documento unico che riassuma tutti quelli già scritti e validati. La stesura finale dovrà essere fatta prima della prossima riunione dell’Osservatorio, che sarà il 30 maggio di quest’anno a Roma” ha concluso Iori.

Commenta su Facebook