Il commissario alla Spesa, Carlo Cottarelli, all'inconto organizzato da Confedir sulla spending review, Roma 22 novembre 2013. ANSA/ALESSANDRO DI MEO
Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) L’Osservatorio Conti Pubblici italiani ha elaborato una quantificazione delle misure. ovvero una stima degli effetti sul livello delle entrate e delle spese conseguenti alle proposte del contratto di governo nella versione del 17 maggio 2018.

Tra minori entrate e maggiori spese ( tra cui non sono considerate le mancate imposte dai giochi nel caso della eliminazione delle slot) si calcola tra i 108,7-125,7 miliardi di euro.

Le coperture sarebbero garantite da minori spese per un totale di 0,5 miliardi di euro.

L’Osservatorio sui Conti Pubblici Italiani promuove, attraverso analisi, ricerca e comunicazione, una migliore gestione della finanza pubblica e una maggiore comprensione dei conti pubblici nel nostro paese.

Gli obiettivi dell’Osservatorio, diretto da Carlo Cottarelli , sono:

  • favorire la trasparenza dei conti pubblici attraverso l’analisi della normativa in materia
  • analizzare i vantaggi derivanti dalla riduzione del debito pubblico, dalla lotta agli sprechi, all’evasione fiscale e alla corruzione
  • un sistema di tassazione più efficiente e meno distorsivo
  • una spesa pubblica snella, moderna e incentrata all’economia di mercato sia a livello centrale che a livello locale
Commenta su Facebook