Torna in libertà l’imprenditore originario di Sant’Agata di Militello (ME) coinvolto nell’inchiesta dei Carabinieri Game Over II sulle scommesse online illegali sull’asse Sicilia-Malta.

Il Tribunale della Libertà di Palermo, accogliendo la richiesta del suo avvocato, Valentina Castellucci, ha disposto l’annullamento dell’ordinanza cautelare emessa a metà del novembre scorso.

L’uomo era andato ai domiciliari con l’accusa di concorso esterno in associazione a delinquere finalizzata alla raccolta illegale di scommesse, per aver messo a disposizione piattaforme di gioco utilizzate per le scommesse online dagli indagati coinvolti.

Questo quanto riporta tempostretto.it.

Inoltre, aggiunge l’avvocato Castellucci, “è stato posto in libertà anche l’altro mio assistito Sergio Moltisanti di Ragusa, già arrestato nell’ambito della medesima operazione”.