Print Friendly, PDF & Email

I Finanzieri del Comando Provinciale di Milano hanno eseguito un’attività di polizia giudiziaria nei confronti di un soggetto italiano per i reati di truffa ed autoriciclaggio.

La truffa si è concretizzata attraverso l’ottenimento di ingenti finanziamenti da professionisti milanesi, finalizzati ad asseriti (e mai realizzati) investimenti nel settore delle energie rinnovabili in Costa Rica ed Iran.

L’ingente provento delle truffe è stato impiegato per spese voluttuarie e pagamenti, anche in contanti, a favore di operatori del settore giochi e scommesse.

Commenta su Facebook