Operazione antimafia a Palermo della polizia, che ha eseguito l’ordinanza di applicazione della misura cautelare emessa dal gip del locale Tribunale nei confronti 11 soggetti, indagati a diverso titolo, per associazione mafiosa, concorso esterno in associazione mafiosa, estorsione aggravata, trasferimento fraudolento di valori aggravato e altro. Nove sono finiti in carcere e due ai domiciliari. A essere stati arrestati gli esponenti del mandamento della Noce, un quartiere di Palermo da sempre snodo strategico per gli interessi economici di Cosa Nostra.

Le indagini dell’operazione denominata “Padronanza” hanno fatto luce sui delicati equilibri all’interno del mandamento, registrando una strutturata spartizione di compiti, con “deleghe” affidate a uomini di fiducia, in relazione a diversi campi di interesse economico: appalti, compravendite di terreni, scommesse online illegali su piattaforme non autorizzate ed estorsioni.