“In relazione all’indagine avviata dalla DDA di Palermo, denominata operazione “All-in”, dal momento che il nome della società è stato associato a vicende emerse nel corso dell’attività di indagine, Snaitech, al fine di tutelare la propria immagine e la propria reputazione, precisa di aver sempre agito nel pieno rispetto delle norme di legge. La società ripone totale fiducia nell’operato della magistratura e ha da subito fornito la massima collaborazione alle Autorità competenti, avendo sempre operato con correttezza e in assoluta trasparenza”. E’ quanto fa sapere la società in una nota.