L’Autorità di gioco olandese (Kansspelautoriteit – Ksa) mira a far sì che il Remote Gambling Act entrerà in vigore il 1° luglio 2020. Le richieste di autorizzazione possono quindi essere elaborate a partire da quella data. Il mercato dei giochi d’azzardo online può quindi essere aperto dal 1° gennaio 2021.

È quanto ha affermato René Jansen, presidente della Ksa, durante la conferenza annuale della piattaforma Gaming in Olanda. René Jansen ha sottolineato che la gestione del processo di rilascio delle licenze nel contesto del Remote Gambling Act sarà una priorità nei prossimi due anni.

Condizioni

Il Remote Gambling Act, adottato dalla Prima Camera il 19 febbraio 2019, legalizza il gioco d’azzardo online in condizioni rigorose. Secondo la legislazione vigente, non è possibile richiedere una licenza per offrire giochi d’azzardo online. Ciò cambierà con la nuova legge. Il ministero della Giustizia e della sicurezza sta attualmente elaborando la legge sui cosiddetti regolamenti inferiori. Quando è pronto, il Ksa può elaborare le condizioni di autorizzazione. “Tale operazione richiede molto da un’organizzazione con le dimensioni della Ksa”, afferma Jansen. “Ma facciamo tutto quanto è in nostro potere per ottenere questo risultato. Se non lo facciamo attraverso lo staff permanente, assumiamo personale esterno”.

Offerta online sicura

L’intenzione della legge è quella di creare un’offerta di gioco d’azzardo online sicura e legale. Concedendo una licenza a società affidabili, è possibile impostare le condizioni e contemporaneamente procedere alla supervisione. Al Ksa vengono conferiti poteri aggiuntivi dalla legge per essere in grado di contrastare le offerte online illegali.