A Moody's sign is displayed on 7 World Trade Center, the company's corporate headquarters in New York, February 6, 2013. REUTERS/Brendan McDermid
Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) Quello dei giochi in Europa è un settore stabile e che almeno fino al 2019 registrerà utili in costante crescita. E’ quanto si legge in un report di Moody’s Investors Service.

Secondo gli analisti la stabilità economica e il miglioramento in molti mercati chiave, la continua crescita dei giochi online, le recenti sinergie di acquisizione e la spinta verso una maggiore spesa della prossima Coppa del Mondo FIFA, sosterranno la crescita costante degli utili nell’industria del gioco in Europa, confermando quindi prospettive di stabilità per il settore per i prossimi 12-18 mesi. L’attività di regolamentazione resta il principale ostacolo alla crescita nel periodo 2018-19.

“Le prospettive stabili per l’industria europea del gioco nel 2019 riflettono la nostra opinione circa il fatto che i ricavi e l’EBITDA continueranno a crescere mentre la stabilità economica e la crescita online compensano le modifiche normative e gli aumenti delle imposte”, spiega Donatella Maso, Vice Presidente di Moody’s – Analista Senior .

Moody‘s prospetta una crescita dell’EBITDA annuo tra il 2,25% e il 4,75% per i prossimi 12-18 mesi.

La crescita dei proventi del settore del gioco sarà sostenuta da economie stabili o in miglioramento in Europa, America Latina e Australia e dalla continua crescita del gioco d’azzardo online, che si prevede crescerà secondo alte percentuali in Europa e nel mondo. Ciononostante molte delle maggiori società di gioco ricavano solo una piccola parte delle loro entrate dall’online e il potenziale di crescita organica rimane relativamente limitato.

La regolamentazione, in particolare in Europa, è ancora in evoluzione. Persino nei mercati più maturi, come il Regno Unito, la regolamentazione e la tassazione potrebbero introdurre restrizioni all’offerta come conseguenza delel campagne contro il gioco e per la necessità di proteggere i giocatori e prevenire il riciclaggio di denaro sporco.

Commenta su Facebook