modena
Print Friendly, PDF & Email

Nuovo aggiornamento a Modena per quanto riguarda le sale da gioco che devono chiudere o delocalizzare a causa del distanziometro nel giro di 6 mesi. Dopo quanto emerso la scorsa settimana, sono salve anche due grandi sale slot che erano state inserite dal Comune nell’elenco di quelle che ricadono ad una distanza inferiore a 500 metri da luoghi sensibili.

Nelle scorse settimane, contro il provvedimento del Comune, è stato notificato negli uffici di piazza grande il ricorso al Tar con richiesta di sospensiva da parte della società titolare delle due sale che in attesa della sentenza del giudice potranno così rimanere aperte. Da qui la scelta obbligata del comune di toglierle dall’elenco delle 25 che dovranno chiudere i battenti o delocalizzare a breve. Nove di queste sono vere sale gioco, mentre nel resto sono comprese agenzie di scommesse e sale bingo.

Commenta su Facebook