Personale della Divisione Polizia Amministrativa Sociale e dell’Immigrazione ha eseguito un’ordinanza di chiusura per dieci giorni di una sala scommesse situata a Campobasso a seguito della constatazione di un illecito amministrativo per un importo di euro 7.000, per l’inosservanza del divieto di ingresso di minori di anni diciotto nelle aree destinate al gioco con vincite in denaro e scommesse su eventi sportivi.

Il titolare dell’esercizio in questione è stato nella circostanza deferito all’Autorità Giudiziaria anche per aver assunto alle proprie dipendenze rappresentanti privi delle necessarie autorizzazioni, agendo quindi in violazione della normativa prevista dal Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza.

Sono stati estesi i controlli a diversi esercizi commerciali anche nel territorio di Termoli, nel corso dei quali il titolare di uno di essi è stato deferito all’Autorità Giudiziaria per esercizio abusivo di attività di gioco o di scommessa.