polizia ctd

15enne trovato dalla polizia in un centro scommesse di Umbertide (PG) mentre era intento ad utilizzare un terminale per la raccolta di quelle calcistiche. Sanzione di oltre 13mila euro al titolare dell’esercizio.

Il ragazzo è stato notato dagli agenti del commissariato di Città di Castello nel corso dei servizi di controllo del territorio. La normativa vigente – ricorda la Questura di Perugia -, non consente l’ingresso dei minorenni nelle sale scommesse e attribuisce ai titolari delle licenze, l’obbligo di impedirne l’accesso.

La violazione verrà anche segnalata agli organi competenti ad applicare le sanzioni accessorie previste, tra cui la temporanea sospensione dell’esercizio da 10 a 30 giorni.

Commenta su Facebook