Intorno alle ore 01.30 di questa notte, l’attenzione dei poliziotti dell’Ufficio Volanti, di servizio in zona “Chinatown”, è stata attirata dalle urla provenienti da un appartamento di via Messina.
Temendo ci fossero liti in atto, gli agenti hanno raggiunto l’alloggio. Al suo interno hanno scoperto un gruppo di cittadini cinesi, di fronte a due tavoli in panno verde, intenti a giocare a Mah-Jong.
I giocatori hanno tentato invano di nascondere nelle proprie tasche diverse banconote in euro, dollari e yang.
I poliziotti hanno sequestrato un totale di 1623 euro, 62 dollari e 25 yang a carico di 6 giocatori, due tavoli in panno verde, e 540 tessere utilizzate per il gioco cinese.
Le indagini dell’Ufficio Volanti hanno accertato che l’appartamento fosse abitato da una coppia di nazionalità cinese di 50 e 48 anni, denunciati entrambi per il reato di esercizio di giochi d’azzardo; per il reato di partecipazione a giochi d’azzardo sono stati invece denunciati i restanti 10, cittadini cinesi tra i 28 e i 53 anni.
I presenti sono stati infine sanzionati anche per violazione della vigente normativa anticovid.