La Malta Gaming Authority (MGA) e la Spelinspektionen (l’autorità svedese del gioco d’azzardo) hanno stipulato un memorandum d’intesa (MoU) ai fini di una cooperazione rafforzata tra le due autorità per promuovere gli obiettivi di politica pubblica delle due autorità e i valori comuni.

L’obiettivo di questo memorandum d’intesa è quello di facilitare la stretta comunicazione tra le due autorità e di sostenere un’efficace condivisione di informazioni su questioni di interesse reciproco e aree di intervento. Entrambe le autorità hanno inoltre convenuto di fornire la migliore assistenza operativa possibile l’una all’altra, su base continuativa, in conformità con le rispettive procedure e politiche di regolamentazione.

Il direttore generale dell’Autorità svedese per il gioco d’azzardo, Camilla Rosenberg, ha dichiarato che: “Molte delle aziende che hanno ricevuto una licenza svedese hanno anche le strutture tecnologiche e una licenza a Malta. Aprendo i canali di comunicazione tra le autorità rafforzeremo le nostre attività di vigilanza. Questo è l’inizio di una cooperazione a lungo termine e il nostro piano è quello di avviare collaborazioni con altre autorità di gioco d’azzardo in Europa “.

L’Amministratore delegato della MGA, Heathcliff Farrugia, ha espresso la sua soddisfazione per questo accordo: “La MGA cerca sempre di instaurare rapporti con le altre autorità e altri organismi internazionali di regolamentazione, poiché crediamo fermamente che tali relazioni siano fondamentali per raggiungere i nostri obiettivi, in particolare nel settore del gioco a distanza, che è fondamentalmente di natura transfrontaliera. Questo memorandum d’intesa, siglato con l’Autorità per il gioco d’azzardo svedese, rappresenta un passo importante verso il conseguimento dei nostri rispettivi obiettivi normativi in ​​aree vitali di reciproco interesse, soprattutto perché l’MGA e l’Autorità per il gioco d’azzardo svedesi condividono un numero significativo di operatori autorizzati da entrambi i regolatori. Siamo ansiosi di iniziare questo viaggio, che si rivelerà reciprocamente vantaggioso, con la nostra controparte svedese. “