Le entrate di lotto e lotterie nei primi 9 mesi dell’anno ammontano a 7.119 milioni di euro registrando una flessione pari a -4.031 milioni di euro (-36,2 per cento) a causa della sospensione dei giochi, a partire dal 21 marzo 2020 e fino al 4 maggio 2020, sull’intero territorio nazionale.

E’ quanto si legge nell’ultimo report della Ragioneria dello Stato sulle entrate erariali dello Stato.

In diminuzione le vincite (-1.389 milioni di euro, -28,3 per cento) il cui andamento è collegato alla flessione del gioco del lotto per effetto della sospensione delle attività durante il periodo di lockdown.