mef

(Jamma) – Le entrate tributarie e contributive nel primo quadrimestre del 2018 mostrano nel complesso un aumento di 7.052 milioni di euro (+3,5 per cento) rispetto all’analogo periodo dell’anno precedente. L’aumento registrato è la risultante tra la crescita delle entrate tributarie (+4.865 milioni di euro, +3,9 per cento) e quella evidenziata, in termini di cassa, dalle entrate contributive (+2.187 milioni di euro, +2,9 per cento). Di seguito l’analisi dell’andamento delle entrate tributarie e delle entrate contributive.

Il dato tiene conto dell’aumento del 3,9% (+4.865 milioni di euro) delle entrate tributarie e della crescita delle entrate contributive del 2,9% (+2.187 milioni di euro). L’importo delle entrate tributarie comprende anche i principali tributi degli enti territoriali e le poste correttive (ad esempio le compensazioni delle imposte, le vincite al lotto), quindi integra il dato già diffuso con la nota del 5 giugno scorso.

Le entrate tributarie nel periodo Gennaio-Aprile 2018 evidenziano una crescita pari a 4.865 milioni di euro (+3,9 per cento). Le imposte contabilizzate al bilancio dello Stato registrano una variazione positiva (+3.533 milioni di euro, +2,8 per cento) rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Il gettito relativo agli incassi da attività di accertamento e controllo registra una variazione positiva (+186 milioni di euro, +7,1 per cento). In crescita le entrate degli enti territoriali (+362 milioni di euro, +4,6 per cento). Le poste correttive – che nettizzano il bilancio dello Stato – risultano in diminuzione di 784 milioni di euro rispetto allo stesso periodo del 2017 (8,0 per cento).

Per quanto riguarda le entrate tributarie del bilancio dello Stato (competenza giuridica) le entrate di lotto e lotterie ammontano a 4.751 milioni di euro (+265 milioni di euro, pari a +5,9 per cento).
Per quanto riguarda le entrate tributarie del bilancio dello Stato (incassi) le entrate di lotto e lotterie ammontano a 2.677 milioni di euro (+133 milioni di euro, pari a +5,2%).
Commenta su Facebook