Italo Marcotti, presidente di Federbingo, riferisce le indiscrezioni circa un provvedimento a firma del presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti per la riapertura anticipata delle attività di gioco.

“Voci insistenti parlano di una determina in uscita fra qualche ora che permetterà l’apertura delle sale scommesse, forse le sale VLT ma non le sale bingo. Il motivo parrebbe essere la presunta pericolosità dello stazionamento per le persone anziane nelle sale Bingo”, dichiara Marcotti.

La determina sarebbe il risultato dei confronti di questi giorni dell’amministrazione con operatori del settore del gioco. Se, come pare, la determina sarà pubblicata domani, le sale scommesse e slot potrebbero riaprire per il 20 giugno invece che il 1 luglio come previsto da ordinanza.

Come è facile intuire a una soluzione di questo tipo potrebbe seguire un contenzioso legale.