malta

La Malta Gaming Authority (MGA), autorità maltese di regolamentazione dell’industria del gioco , ha pubblicato il resoconto semestrale, compreso tra gennaio e giugno 2018. Il rapporto esamina l’attività della MGA, evidenziando i principali progetti intrapresi e i risultati nello stesso periodo. Analizza inoltre l’industria del gioco da un punto di vista economico, il valore aggiunto, l’occupazione, il numero di operatori licenziatari, unitamente agli sviluppi sull’andamento della domanda e nelle capacità di offerta degli operatori. Il rapporto include una sezione che evidenzia gli indicatori chiave di performance per la prima metà del 2018 e una prospettiva a medio termine per il futuro, seguita da un rapporto dettagliato che illustra le statistiche chiave per i settori del gioco terrestre e da remoto.

Durante il periodo in esame, la MGA ha proceduto alla revisione del quadro normativo che razionalizzerà, consoliderà tutti i settori del gioco sotto un unico ombrello legislativo.
Nell’esplorare le sfide relative all’attuazione della quarta direttiva antiriciclaggio (AML) nel settore dei giochi, l’Autorità ha svolto un ampio lavoro di sensibilizzazione oltre ad una prima attività di ispezione sulle società autorizzate.
La MGA ha intrapreso una serie di azioni di esecuzione, vale a dire l’emissione di 45 ammende amministrative. Inoltre, a seguito di varie violazioni regolamentari, l’Autorità ha intrapreso azioni esecutive contro sei concessionari sospendendo una licenza e annullandone altre cinque.
Nei primi sei mesi del 2018 sono avviati un totale di 1.003 screening per possibilità attività di carattere criminale.
Tra gennaio e giugno 2018, sono stati condotti un totale di 83 audit di sistema, oltre a 27 audit di conformità e 1.200 valutazioni di responsabilità dei giocatori.
La MGA ha rinnovato il suo impegno per la tutela dei giocatori che hanno richiesto l’intervento dell’Autorità nelle controversie con gli operatori. Tra gennaio e giugno 2018, l’Autorità ha ricevuto 1.831 reclami e ne ha risolti  1.794.
L’Autorità ha pubblicato un documento di orientamento sul regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR). Il presente regolamento mira ad armonizzare la normativa sulla protezione dei dati in tutta Europa, per proteggere e responsabilizzare la privacy dei dati di tutti i cittadini dell’UE e ridefinire il modo in cui le organizzazioni di tutto il paese si avvicinano alla privacy dei dati.
La MGA ha continuato a impegnarsi in discussioni nei forum internazionali per salvaguardare gli interessi dell’industria del gioco a Malta.
Il numero di società autorizzate nella giurisdizione maltese, a giugno 2018, è di 300.

Commenta su Facebook