Print Friendly, PDF & Email

Presentato oggi a Roma il Rapporto di Comunità 2017 di Lottomatica. “Prosegue l’impegno ormai decennale che abbiamo stretto sul territorio con la collettività” si legge nella presentazione del report. “Anticipando norme generali e best practice di settore, nel Rapporto affrontiamo e comunichiamo in modo trasparente i principi, la strategia, i valori e le pratiche di sostenibilità che guidano le nostre azioni quotidiane nell’ambito della Responsabilità Sociale d’Impresa. Nel documento raccontiamo il rapporto che ci lega al Paese in termini economici e culturali, occupazionali, di dialogo con la comunità e con i principali stakeholder coinvolti, di rispetto ambientale e di approccio sostenibile al gioco”.

Fabio Cairoli, amministratore delegato del concessionario di gioco, sottolinea: “Lottomatica ha iniziato da anni a promuovere il gioco responsabile. Sono molte le iniziative relative alla social responsability o al settore della cultura. Certi investimenti e certe attività all’interno dell’azienda creano un tessuto di valori e conoscenza a persone che sono anche cittadini e che possono trasmettere a loro volta al Paese. Innovazione, giovani e digitale sono le tre linee su cui ci siamo concentrati. La parte di maggiori investimenti è andata alla cultura e a iniziative di gioco responsabile senza dimenticare la cyber security. La nostra azienda si è sempre concentrata sul gioco, ma ora vogliamo focalizzare l’attenzione su un ulteriore sviluppo dei servizi, come i mezzi di pagamento, nell’ottica di una forte crescita digitale. Siamo anche pronti a servizio smaterializzazione degli scontrini del lotto quando sarà pronta la tecnologia blockchain “.

” Con il proibizionismo in realtà si riporta il settore indietro di anni. Bisognerà vedere quante iniziative verranno prese per il settore. C’è sempre il rischio che qualcuno perda il controllo nel gioco, ma se l’intenzione è solo quella di vietare il gioco in assoluto non si raggiungerà mai l’obiettivo! Serve un dialogo costruttivo senza basarsi solo sugli slogan. Tra l’altro non credo che queste misure creino consenso politico”, ha detto Cairoli a proposito degli interventi che il governo ha annunciato per il settore del gioco pubblico. “La nostra azienda ha continuato a investire sia all’estero che nel nostro Paese con la gara dei Gratta e Vinci. Ci auguriamo che alla fine possa prevalere il buonsenso anche se i nostri azionisti potrebbero decidere di investire su altri mercati. Negli Usa hanno capito che non aveva senso vietare le scommesse e le hanno legalizzate. Noi siamo disponibili a ragionare su diminuzione offerta di gioco anche a scapito di minori introiti, ma nell’ottica di un equilibrio complessivo. Poi nel 2022 faremo le nostre valutazioni su gara scommesse o videolotteries”, ha concluso Cairoli.

Tra le iniziative realizzate nel corso del 2017, di seguito si evidenziano le principali:
  • VALORIZZAZIONE DELLE PERSONE – Personale: al 31 dicembre 2017, presso Lottomatica erano impiegate 1.753 persone con un saldo positivo di 19 nuovi posti di lavoro rispetto all’anno precedente.
  • Formazione dipendenti: la qualità del capitale umano rappresenta una risorsa strategica per Lottomatica. A questo scopo, la società in Italia ha offerto 27.214 ore di formazione che hanno coinvolto l’84 percento dei dipendenti.
  • Valore D: Lottomatica partecipa a Valore D, l’associazione che promuove lo sviluppo manageriale di talenti femminili attraverso iniziative di sviluppo e formazione.
  • IMPATTO ECONOMICO – Utile erariale: L’utile erariale generato dalle attività di gioco gestite da Lottomatica è stato di 3,8 miliardi di euro su un totale di 10,3 miliardi, pari a circa il 37 percento del totale delle entrate generate dal gioco legale in Italia.
  • Fornitori: i fornitori italiani sono stati oltre 2400 pari al 95 percento del totale dei fornitori, a dimostrazione della fiducia e del forte legame di Lottomatica con il territorio. A questi sono stati pagati oltre 420 milioni di euro per beni e servizi.
  • Punti vendita: i punti vendita attivi sono 91.746. Questi rappresentano il punto d’incontro tradizionale tra i prodotti e i servizi di Lottomatica e il cliente. Ai punti vendita, inoltre, è stato dedicato un processo di formazione sia in ottica di un rafforzamento dell’identità corporate Lottomatica, sia in ottica di Gioco Responsabile.
  • GIOCO RESPONSABILE E TUTELA DEL CLIENTE – Prevenzione del gioco eccessivo: a marzo 2017 è stata rinnovata la certificazione internazionale di conformità per tutti i portali di gioco rilasciata da “G4 – Global Gambling Guidance Group”. Le certificazioni confermano il riconoscimento di un impegno per la tutela dei giocatori e la concezione del gioco come intrattenimento in un’ottica di sicurezza e legalità.
  • Prevenzione del gioco minorile: nel 2017 è stata condotta con successo la sesta edizione della campagna “Facciamo Girare la Voce”, progetto di prevenzione del gioco minorile ideato in collaborazione con Moige (Movimento Italiano Genitori) e Fit (Federazione Italiana Tabaccai). In questa edizione il tour informativo ha fatto tappa nelle tabaccherie di 20 città italiane.
  • Supporto per i giocatori problematici: L’helpline “Giocaresponsabile” è il primo servizio nazionale completamentegratuito e anonimo che offre, con il supporto di professionisti, sostegno e consulenza alle persone in difficoltà per motivi di gioco e ai loro familiari. Nel corso del 2017 si è conclusa l’attività di restyling sia tecnico che grafico del sito www.giocaresponsabile.it al fine di favorire le modalità di accesso anche attraverso il canale mobile e ottimizzare la navigazione di tutte le sezioni del sito.
  • Cybersecurity: a novembre 2017 è stato siglato l’accordo tra Polizia di Stato e Lottomatica per la prevenzione ed il contrasto dei crimini informatici a danno dei sistemi e servizi informativi, in linea con gli obiettivi di espletamento delle attività affidate in concessione da parte dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. La convenzione è finalizzata ad avviare una cooperazione strutturata per la condivisione di procedure efficaci di intervento volte a conoscere, contrastare ed analizzare i crimini informatici nel settore dei giochi e delle scommesse, nel quale la tecnologia e i servizi automatizzati costituiscono una risorsa fondamentale.
  • IL DIALOGO CON LE COMUNITA’ – Generazione Cultura: Ideato e sostenuto da Il Gioco del Lotto in collaborazione con il Mibact insieme ad Ales e la Luiss Business School, ha avuto come obiettivo quello di offrire a 100 giovani neolaureati di talento uno stage retribuito di sei mesi presso le più importanti istituzioni culturali italiani con l’intento di sviluppare nuove professionalità nel mondo della cultura.
  • Vincere da Grandi: progetto realizzato in collaborazione con il Coni e finalizzato ad offrire un’esperienza sportiva ed educativa ai giovani che vivono in ambiti territoriali difficili, attraverso la partecipazione gratuita alle attività in strutture condotte da personale tecnico altamente qualificato, la partecipazione ad eventi e l’incontro con grandi campioni sportivi.
Illuminazione del Mosè: il Gioco del Lotto, insieme alla Soprintendenza per il Colosseo e l’area centrale di Roma, ha contribuito al restauro e alla nuova illuminazione della tomba di Giulio II. Nel corso dei lavori di ripulitura, affidati alla responsabilità dell’architetto e restauratore Antonio Forcellino, è nato il progetto di ripristino della luce originaria dell’opera alla quale Michelangelo aveva assegnato un ruolo fondamentale.
Fondazione Ant: Lottomatica sostiene la Fondazione Ant in Campania, dove, grazie al contributo dell’azienda è stato possibile ampliare l’Ospedale Domiciliare Oncologico Ant di Napoli, intervenendo in un territorio particolarmente toccato da patologie tumorali quale è l’area che si estende verso il comune di Caserta. Dalla sua attivazione ad oggi, l’equipe ha assistito gratuitamente quasi 5.000 pazienti.
Amref: il progetto intende contribuire al miglioramento della comprensione delle dinamiche globali legate al fenomeno delle migrazioni, promuovendo un’informazione corretta e offrendo strumenti concreti di azione sul territorio nazionale.
Dynamo Camp: il primo campo estivo di Terapia Ricreativa, unico in Italia, rivolto gratuitamente a ragazzi affetti da patologie gravi e croniche, in terapia o nel periodo di post-ospedalizzazione.
Commenta su Facebook