In considerazione delle difficoltà conseguenti alla situazione emergenziale provocata dal Covid19, il decreto legge n. 34/2020 (Rilancio) ha apportato delle modifiche alle disposizioni dell’articolo 2 del decreto legislativo n. 127/2015 in tema di obbligo di memorizzazione e trasmissione telematica dei dati dei corrispettivi giornalieri.

E’ quanto fa sapere l’Agenzia delle Entrate con la pubblicazione di un provvedimento in tema di memorizzazione elettronica e trasmissione telematica dei dati dei corrispettivi giornalieri.

Advertisement

L’articolo 140 del decreto legge rilancio ha modificato i termini di adeguamento graduale all’obbligo in argomento da parte degli esercenti al dettaglio e attività assimilate, portando la scadenza ultima al 1° gennaio 2021. Inoltre, l’articolo 141 del decreto legge Rilancio ha prorogato al 1° gennaio 2021 anche l’entrata in vigore della lotteria dei corrispettivi (all’articolo 1, comma 540, della legge n. 232/2016).

Vengono fornite anche indicazioni sui “documenti commerciali validi per la lotteria dei corrispettivi”. Il docmento a questo link