(Jamma) Si parla anche di scommesse, in particolare di ricavi dalle scommesse sportive nel piano per un percorso di riforma del calcio italiano elaborato dalla Lega Pro. 

Il documento, ‘Idee per un percorso di innovazione e di riforma del calcio italiano’, è stato presentato nel corso dell’ultima riunione del Consiglio Direttivo dal presidente Gabriele Gravina . Il documento contiene i progetti: 1. La riforma dei campionati; 2. Il semiprofessionismo; 3. L’apprendistato; 4. I ricavi da scommesse; 5. Le seconde squadre; 6. I rapporti economico-sportivi; 7. Il rating e gli indici di bilancio; 8. I ricavi ex Legge Melandri; 9. La flessibilità contrattuale.

Solo nel corso del 2016 il gettito erariale derivante dalle scommesse sul calcio si attesta a 132,5 milioni di euro; la raccolta complessiva ha sfiorato nel corso dell’anno gli 8,3 miliardi di euro (le scommesse sul calcio incidono da sole per il 73,7% della raccolta totale), il dato record tra quelli rilevati nel corso degli ultimi 9 anni.

L’elaborato molto articolato e concreto sarà implementato attraverso il contributo dei partecipanti alla riunione del Consiglio Direttivo. Sarà inviato a tutte le componenti della FIGC e nei prossimi giorni si organizzeranno incontri. L’obiettivo è quello di consegnare al commissario Figc, Roberto Fabbricini, un lavoro compiuto di progetti essenziali per la riforma del calcio italiano.

Commenta su Facebook