Nel bel mezzo del lockdown totale la Guardia di Finanza ha sequestrato diverse poker room a Vienna. È probabile che i partecipanti oltre ad ignorare le regole del lockdown non abbiano nemmeno osservato nessuna misura di protezione contro il Covid.

“Ci sono operazioni in corso come questa, ma non su questa scala”, spiega un portavoce del ministero delle Finanze . Non è ancora chiaro chi fosse l’organizzatore di queste bische. I primi interrogatori della Guardia di Finanza non hanno avuto esito positivo. Nessuna delle persone incontrate ha voluto commentare. L’indagine è in corso. Nell’operazione sono stati coivolti anche gli agenti dell’Ufficio federale di Polizia criminale, dell’unità di emergenza, dell’antidroga e della squadra cinofila della Polizia.