Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) – Forse è bene ribadirlo: il gioco propone divertimento. Negli ultimi mesi è frequente l’associazione tra gioco e malattia, in realtà ancora tante persone amano trascorrere il loro tempo libero giocando.

E si divertono. Giocano anche per vincere denaro, un premio o semplicemente per segnare le loro iniziali nel registro dei record di gioco.

Smentito, inoltre, dal Centro Studi Coop il binomio gioco e povertà. Recenti ricerche dimostrano infatti come non sia vero che a giocare sono i meno abbienti, bensì il consumo di servizi legati al gioco cresce con l’aumento del livello di benessere e di istruzione dell’utente.

Di questo si parla nell’edizione di ottobre di Jamma Magazine e non solo di improbabili accordi tra Stato e Enti locali per la distribuzione dei giochi.

Tanto lo spazio dedicato alle proposte delle aziende oltre ai fenomeni particolari nelle scommesse, strane proposte che arrivano sui social, degli eSport che oggi rappresentano un mercato di tentenza, del poker online.

Di seguito il link per leggere le novità nel Magazine; per continuare a ricevere la copia cartaceaè necessario compilare e inoltrare la richiesta di adesione ai nuovi servizi Jamma srl.

abbonaticliccaqui

followertwitterpiacefacebook

Commenta su Facebook