L’International Betting Integrity Association (IBIA) ha segnalato 65 casi di scommesse sospette alle autorità competenti durante il terzo trimestre del 2021. Il totale del 3° trimestre 2021 rappresenta una diminuzione del 14% rispetto al 3° trimestre 2020, che ha visto 76 avvisi.

Gli avvisi del terzo trimestre 2021 hanno riguardato tennis (23 casi), calcio (18), ping pong (17), eSports (2) e uno per pallamano, cricket, squash, basket e futsal. Da un punto di vista geografico, l’Europa ha rappresentato quasi il 60% di tutti gli allarmi segnalati durante il terzo trimestre, seguita dall’Asia con il 15% e dall’Africa con il 12%.

Khalid Ali, CEO di IBIA, ha dichiarato: “I 65 casi nel terzo trimestre portano il totale di nove mesi a 167 allarmi, una diminuzione del 17% rispetto allo stesso punto nel 2020 con 202 allarmi. Il tennis ha fornito il maggior numero di segnalazioni durante i primi tre trimestri con 47 casi, seguito dal calcio con 46, ping pong con 33 e gli eSport con 25 casi. Questi quattro sport hanno costituito il 90% degli avvisi segnalati nei primi nove mesi. I vantaggi di far parte di un organismo internazionale di monitoraggio dell’integrità continuano ad essere riconosciuti; l’associazione accoglie con favore la decisione delle autorità dell’Ontario di richiedere a tutti gli operatori di scommesse autorizzati di far parte di un organismo di monitoraggio dell’integrità, una posizione che è già in vigore nel mercato di recente apertura nei Paesi Bassi. I membri di IBIA sono ben posizionati in quei mercati”.

Altri dati chiave per il terzo trimestre 2021:

28 – diversi paesi in cui sono stati segnalati gli avvisi

23 – allerte segnalate in Ucraina, Kazakistan e Russia (più di un terzo del totale del terzo trimestre)

9 – il numero di diversi sport su cui sono stati segnalati avvisi

6 – avvisi su eventi sportivi nelle Americhe

L’International Betting Integrity Association è la principale voce globale sull’integrità per il settore delle scommesse autorizzate. È gestito da operatori per operatori, proteggendo i suoi membri dalla corruzione attraverso azioni collettive. La sua piattaforma di monitoraggio e avviso è uno strumento anticorruzione altamente efficace che rileva e segnala attività sospette sui mercati delle scommesse dei suoi membri. L’associazione ha partnership di lunga data per la condivisione di informazioni con i principali regolatori dello sport e del gioco d’azzardo per utilizzare i suoi dati e perseguire la corruzione. Rappresenta il settore nei forum di discussione politica di alto livello come il CIO, l’ONU, il Consiglio d’Europa e la Commissione europea.