Una valutazione della Commissione per il gioco d’azzardo britannica su un’attività di gioco d’azzardo online ha portato l’operatore a rivedere il proprio approccio alla responsabilità sociale e alla prevenzione del riciclaggio di denaro.

La valutazione, parte del lavoro di conformità in corso da parte del regolatore, ha identificato le inadempienze con cui l’operatore online White Hat Gaming ha identificato e gestito i clienti che erano a maggior rischio di riciclaggio di denaro e gioco d’azzardo problematico.

Procedure inadeguate contro il riciclaggio di denaro e la responsabilità sociale hanno evidenziato la mancata determinazione dell’origine dei fondi per un cliente che ha perso  70.000 sterline in tre mesi e un’interazione inefficace con un secondo e terzo cliente che hanno perso rispettivamente 50.000 sterline in sole sei ore e 85.000 sterline in poco più di un’ora.

Oltre a pagare tramite un accordo normativo 1,3 milioni di sterline, White Hat Gaming si è impegnata in un programma continuo di miglioramenti per rafforzare le proprie politiche e procedure. Questi miglioramenti includono la prevenzione automatizzata di più spese una volta raggiunti i limiti, un aumento della sicurezza delle interazioni con i clienti di gioco, una fonte più solida di controlli dei fondi e revisioni regolari dei controlli e dei processi antiriciclaggio.

Le inadempienze si sono verificate sui siti web dell’operatore www.grandivy.com, www.21casino.com, www.hellocasino.com e www.dreamvegas.com. Richard Watson, direttore esecutivo della Gambling Commission, ha dichiarato: “Attraverso la nostra rigorosa attività di conformità e applicazione continueremo il nostro lavoro per aumentare gli standard nel settore e continueremo a tenere conto degli operatori inadempienti”. Il pagamento da parte dell’operatore di 1,3 milioni di sterline sarà diretto alla realizzazione della Strategia nazionale per ridurre i danni causati dal gioco d’azzardo.