Print Friendly, PDF & Email

“Chi è d’accordo alzi la mano”: così il vicepremier pentastellato Luigi di Maio posta su facebook un’immagine con la scritta “Rimettiamo i flipper nei bar al posto delle slot. I flipper non hanno mai rovinato nessuno”.

Centinaia i commenti alla proposta . C’è chi dice “bellissimi i flipper, giochi puliti e divertenti.Si ritorna indietro negli anni, regaliamo ai nostri figli e nipoti, le nostre stesse emozioni e sfide”.

Molti i commenti ironici. Valerio suggerisce :  ‘ Io sarei anche favorevole alla reintroduzione del gettone telefonico e magari delle cabine. Quanto si stava bene quando c’era la SIP!’

Marco invece dice : ‘Attendiamo fiduciosi anche il ripristino di bim, bum, bam, il ritorno del Soldino di Mulino Bianco e le schede telefoniche della Sip. Il sottosegretario Vito Crimi ha parlato dell’abolizione dell’Ordine dei Giornalisti: se questo è il modo in cui intendete la comunicazione, c’è di che preoccuparsi per la tenuta democratica del paese’.

Goanluca confessa : ‘In realtà io ci stavo così in fissa coi flipper che mia madre doveva venire a recuperarmi in sala giochi quasi tutte le sere e mi rifiutavo di studiare…quindi non so se sia una buona idea…e in più oggi costerebbero 1 euro a partita=2000 lire’.

Per Antonietta non si tratta di fare ironia: ‘ Si riapriamo le case chiuse perché ai flipper non ci gioca più nessuno e se mio marito che lavora nel settore perde il posto per mangiare dobbiamo pur inventarci qualcosa… si pensa a chi volontariamente entra in una sala slot e non a chi porta il pane a casa si potrebbe giocare con moderazione non essere disoccupati con famiglie a carico in modo oculato. MINISTRO crei opportunità x chi vuole lavorare non pensi a chi non pensa a ciò che fa’.

Commenta su Facebook