Ritorno in presenza di successo per la 33ª Mostra Internazionale degli Apparecchi da Intrattenimento e da Gioco, organizzata da IEG, in collaborazione con Sapar e per la 3ª edizione di RAS Rimini Amusement Show. Soddisfazione tra gli espositori e gli operatori dell’intera filiera

Si sono concluse ieri, tra la piena soddisfazione di espositori ed operatori del settore, Enada e Rimini Amusement Show, le due fiere del gaming e dell’amusement, che avevano preso il via martedì al quartiere fieristico di Rimini

La 33ª Enada, Mostra Internazionale degli Apparecchi da Intrattenimento e da Gioco, organizzata da Italian Exhibition Group con la collaborazione di SAPAR, si è confermata il punto di riferimento dell’intera filiera del gioco, accompagnata da un risultato particolarmente positivo per Rimini Amusement Show . Alla sua 3ª edizione, infatti, la fiera per l’industria del gioco senza vincite in denaro, ha ottenuto un’ottima risposta da parte di espositori ed operatori, che hanno scelto ancora una volta la Fiera di Rimini e IEG come sede ideale per fare business e confrontarsi sugli scenari futuri del comparto.

Dell’importanza per il mercato di ritrovarsi di nuovo in presenza, avevano parlato al taglio del nastro i presidenti di Italian Exhibition Group Lorenzo Cagnoni e di SAPAR Domenico Distante, alla presenza anche dell’onorevole Rosanna Conte e di Ornella De Rosa, presidente dell’Osservatorio Internazionale sul Gioco.

Numerose le novità e gli ospiti in fiera, a partire dall’Esports Business Day, che nella giornata di mercoledì ha proposto workshop con alcuni dei massimi esperti e membri dell’Osservatorio italiano Esports, che hanno messo in comune conoscenze, case histories e i principali trend aggiornati del mercato, in un format inedito e al 100% B2B. Tra questi, Giovanni Sacripante, Digital Marketing & Esports Director FIGC, Giuseppe Suma, Head of Entertainment, Media, Games, Sport e Telco TikTok e Lavinia Fagolari, Marketing Manager di Asus.

Il convegno “Doppio lockdown, green pass e futuro delle sale giochi”, organizzato da SAPAR, aveva affrontato lo stato dell’arte e le prospettive del settore, dopo il doppio lockdown e l’impatto delle misure introdotte dal Governo sulle sale giochi. A parlarne, insieme al presidente di SAPAR Domenico Distante, Massimiliano Pucci, presidente di ASTRO e Geronimo Cardia, presidente ACADI, tutti d’accordo sulla inevitabilità del green pass e della campagna vaccinale per la riapertura e sulla necessità del riordino di un settore che va tutelato.

“La sfida dell’integrazione: multicanalità a misura di gestore” , è stato invece il convegno che ha visto il confronto tra Marco Castaldo, CEO di Microgame; Stefano Sestili, direttore Internal Auditing e Risk Management Global Starnet Limited; Diego Mendez, CEO StreetWeb e CTO Nazionale elettronica e Paolo Gioacchini, presidente Giocondabet, con la moderazione di Christian Tirabassi Senior Partner di Ficom Leisure.Enada ha visto anche la presenza di preziosi testimonial del gioco responsabile, come la schermitrice Rossella Fiamingo, medaglia di bronzo a squadre alle Olimpiadi di Tokyo e per due volte di seguito campione del mondo nella spada individuale, ospite di Global Starnet LTD e il grande pugile partenopeo Patrizio Oliva, medaglia d’oro a Mosca nel 1980, testimonial per Vincitù.

L’appuntamento con la 34ª edizione Enada Primavera e la 4ª di Rimini Amusement Show è dal 16 al 18 marzo 2022 alla Fiera di Rimini.