Una delle novità di quest’anno della manifestazione londinese dedicata al mondo del gaming è l’enfasi per l’area della tutela del consumatore, uno spazio specifico per i temi e le soluzioni per la protezione dal rischio di gioco eccessivo.

La Zona è quasi raddoppiata rispetto all’edizione  del 2018 con il passaggio da 8 a 14 espositori. Il CPZ ospita importanti enti di beneficenza tra cui Gordon Moody, GamCare, YGAM, Responsible Gambling Council e Gamstop insieme a fornitori tra cui Future Anthem, Gamblewise, Mindway AI, Casino Guru, TruNarrative, BeBebettor, W2 e Crucial Compliance.

Clarion Gaming ha raccolto fondi per organizzazioni e enti di beneficenza all’interno della CPZ con l’aiuto di sponsor tra cui bet365, Kindred, GVC, Videoslots, Sky Betting and Gaming e IMG Arena.

Better Change è stato uno dei beneficiari di una donazione di £ 6.000 che è stata presentata martedì pomeriggio. L’organizzazione per l’impatto sociale collabora con gli operatori per aiutarli a elevare gli standard attraverso una migliore conformità e strategie di responsabilità sociale. Il responsabile delle partnership strategiche, David Richardson, ha affermato che la donazione andrebbe a migliorare il marketing, consentendo all’azienda di diffondere il messaggio a un numero maggiore di operatori.

BeBettor è uno degli espositori all’interno della CPZ, che fornisce controlli di accessibilità che proteggono sia i clienti che le licenze degli operatori in linea con le ultime linee guida della UK Gambling Commission.

Harris Hill, Head of Gaming di BeBettor, ha affermato che la nuova posizione della CPZ all’interno di ICE riflette quanto il gioco d’azzardo sia ora percepito più sicuro: “nella parte anteriore della mente di tutti”.

Il manager Sonny Cott ha aggiunto che la società aveva già incontrato i fornitori e le parti interessate . Ha aggiunto che la questione era in cima all’agenda poiché l’industria attendeva il libro bianco del governo del Regno Unito sul gioco d’azzardo e le nuove normative all’interno gli Stati Uniti. 

La CPZ è stata aperta da Tim Miller, Direttore Esecutivo della Gambling Commission. Un programma di seminari ha caratterizzato la tecnologia e il lancio di prodotti e sviluppi più recenti nella ricerca per  un gioco d’azzardo più sicuro e le autorità di regolamentazione di diverse giurisdizioni hanno espresso le loro opinioni sull’efficacia delle restrizioni progettate per consentire un gioco d’azzardo più sicuro.

Mercoledì 13 aprile ospita una sessione sull’innalzamento degli standard del settore attraverso la collaborazione, gli investimenti e la ricerca con i relatori del Responsible Gaming Council, Gordon Moody, Casino Guru, Gamcare e Clifton Davies Consultancy Limited.