38 segnalazioni sospette su cinque sport diversi e in 15 paesi diversi sono state segnalate alle autorità competenti per ulteriori indagini nel secondo trimestre 2021

Questo comunica IBIA con il report delle attività svolte durante il Q2 2021. La cifra può essere rivista in futuro a seconda dell’esito di eventuali indagini in corso.

Il totale del secondo trimestre 2021 è in calo del 41% rispetto al totale del primo trimestre(64), ma presenta anche una diminuzione simile rispetto al totale del secondo trimestre del 2020 che ha visto 65 avvisi.

Questa riduzione è dovuta principalmente alla segnalazione di soli sei allarmi tennis. Questo dato è il più basso da quando IBIA ha iniziato a produrre relazioni trimestrali nel 2015; 18 sono stati segnalati nel primo trimestre 2021 e 26 nel secondo trimestre 2020.

Dei sei avvisi di tennis, due partite sono state fornite all’International Tennis Integrity Agency (ITIA) come rapporti di intelligence in quanto non si riferiscono a eventi sanzionati dai principali tour di tennis.

Tuttavia, alcuni giocatori impegnati in tali eventi possono rientrare nell’ambito del Programma anticorruzione tennis (TACP) di tale organismo.

Il calcio ha visto 16 avvisi segnalati nel secondo trimestre, con un aumento del 33% rispetto ai 12 avvisi segnalati nel primo trimestre 2021.

Si tratta anche di un aumento significativo rispetto ai quattro segnalati nel secondo trimestre del 2020, anche se quel periodo ha visto molti campionati influenzati dallo shutdown sportivo causato dalla pandemia.