In linea con la propria strategia di sostenibilità, HBG Gaming è lieta di sostenere HUMANA ITALIA ONLUS, un’organizzazione umanitaria impegnata nel Sud del mondo con progetti di sviluppo locale, ed attiva anche in Italia con azioni di sensibilizzazione e di ricaduta sociale e ambientale. Le iniziative di Humana sono rese possibili soprattutto grazie alla raccolta d’indumenti usati, ed è proprio attraverso tale azione che HBG Gaming intende contribuire.

Da oggi fino a venerdì 22 novembre, in occasione della Settimana Europea dedicata alla Riduzione dei Rifiuti, HBG Gaming ospiterà all’interno della propria sede alcuni eco-box per la raccolta di indumenti usati.

Alla raccolta di vestiti, inoltre, HBG Gaming affiancherà un’azione di match-giving: per ogni kg raccolto l’azienda sosterrà HUMANA con un contributo economico.

Il 70% dei capi raccolti sarà destinato al riutilizzo, sia attraverso una rete di negozi di moda vintage e second hand presenti in Italia e in Europa, sia mediante l’invio di capi estivi nei paesi africani, dove sono attive organizzazioni appartenenti alla Federazione Internazionale Humana People to People. Circa il 25% del vestiario è destinato a riciclo e recupero, e solo il 5% viene scartato. La re-immissione in circolo di risorse permette di ridurre gli impatti ambientali generati dalla produzione di nuovi capi (con conseguente risparmio in termini di riduzione delle emissioni di CO2, minor consumo di risorse idriche, fertilizzanti, suolo etc.), oltre a produrre importanti benefici sociali.

L’iniziativa sposa la volontà di HBG Gaming di contribuire al raggiungimento degli Obiettivi 2030 delle Nazioni Unite, in questo caso dell’Obiettivo n.12 – Consumo e produzione responsabili, attraverso il coinvolgimento del proprio personale in iniziative di sensibilizzazione al consumo e a stili di vita sostenibili.

La “Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti” nasce con il Programma LIFE+ della Commissione Europea con l’obiettivo primario di sensibilizzare le istituzioni, gli stakeholder e i consumatori circa le strategie e le politiche di prevenzione dei rifiuti delineate dall’Unione Europea e che gli Stati membri sono chiamati ad attuare, e con l’obiettivo di proporre azioni volte a prevenire, ridurre o riciclare correttamente i rifiuti a livello nazionale e locale.