Adm comunica che “I concessionari titolari di atti integrativi per la raccolta a distanza dei giochi pubblici, che esercitano in regime di prosecuzione, ai sensi dell’art.1, comma 933 della legge n. 208/2015, considerato l’approssimarsi della scadenza del 30 giugno 2019, sono invitati a produrre un’appendice alla garanzia in essere, che ne prolunghi la durata almeno fino al 30 dicembre 2019.

I suddetti adeguamenti dovranno essere prodotti all’ufficio gioco a distanza entro trenta giorni dalla pubblicazione del presente comunicato sul sito istituzionale di questa Agenzia. Il mancato adeguamento della durata della garanzia e dell’importo, qualora dovesse risultare necessario, comporterebbe la decadenza prevista ai sensi dell’articolo 21, comma 3, lettera g) della convenzione di concessione”.