Prosegue senza sosta l’attività di controllo, finalizzata al contrasto del gioco illegale, svolta dai funzionari ADM di Palermo che, in collaborazione con il personale della Polizia di Stato, hanno effettuato l’accesso in un internet point, situato nel quartiere Medaglie d’Oro del capoluogo, dove sono stati rinvenuti quattro apparecchi videoterminali che consentivano l’esercizio del gioco a distanza senza alcuna autorizzazione, adibiti al gioco del videopoker, delle scommesse e delle slot machine. Sequestrati i personal computer non corrispondenti alle caratteristiche tecniche previste dalla normativa nazionale, sono state elevate le contestazioni amministrative e pecuniarie per un importo complessivo di 200.000 euro.