Debutta lunedì prossimo in Svizzera la black list per i siti di gioco d’azzardo online non autorizzati.

La Commissione federale delle case da gioco (CFCG) e la Commissione delle lotterie e scommesse (Comlot) sono preposte alla redazione dela lista dei siti bannati.

La disposizione è stata introdotta a seguito della votazione del referendum del  10 giugno 2018. Il 72,9% degli elettori ha votato favorevolemnte l’entrata in vigore lo scorso 1° gennaio della nuova Legge federale sul gioco in denaro. La norma prevede che l’accesso alle offerte non autorizzate nella Confederazione sia limitato a partire dal 1° luglio.

La legge permette ai casinò elvetici di fornire ai propri clienti un servizio comprendente giochi online. CFCG e Comlot, ciascuna nell’ambito delle rispettive aree di competenza, renderanno noto sui loro portali un elenco delle offerte oscurate in Svizzera.

In poche parole, quando un giocatore tenterà di accedere a un sito figurante su una delle due liste nere, la sua richiesta non avrà successo e l’utente verrà reindirizzato verso una pagina che lo informa dell’illegalità dell’offerta. Le due autorità comunicheranno formalmente la loro decisione mediante un riferimento nel Foglio federale.