Le promotrici della manifestazione del 12 gennaio scorso a Roma annunciano una nuova protesta.
Questa volta, fanno sapere, sarà ad oltranza.
‘’Le donne del gioco pubblico scenderanno nuovamente in piazza il 21 per restare lì ad oltranza.

Disposte a sciopero della fame e della sete…saremo in piazza fino a quando non giungeranno delle risposte concrete’’

Attraverso l’associazione  E.M.I. Rebus si può aderire alla manifestazione e contribuire alla sua organizzazione.