mirabelli
Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) – “La relazione che l’Antimafia ha approvato è un documento importante che riassume il lavoro di una commissione che non si è limitata all’ordinaria amministrazione, ma ha saputo approfondire i nuovi fenomeni mafiosi, dall’insediamento della ‘ndrangheta al Nord, all’aggressione dell’economia legale, alla dimensione internazionale.

E’ una relazione che consegna un lavoro ponderoso e lascia indicazioni importanti per la prossima legislatura, a partire dal metodo e dalla necessità di norme che intervengano per mettere il gioco legale al riparo dalle infiltrazioni della criminalità organizzata. Spiace che LeU e M5s colgano anche questa occasione per fare inutile polemica, perché la relazione testimonia il lavoro svolto con il contributo di tutte le forze politiche”. Lo dice il senatore Franco Mirabelli, capogruppo del Pd nella Commissione Antimafia.

“Grazie anche all’impegno di Rosy Bindi, la Commissione Antimafia – prosegue Mirabelli ha dato un contributo importante al Parlamento e al governo per migliorare la legislazione antimafia e dare più strumenti di contrasto a magistratura e forze dell’ordine. Se tutte le associazioni che combattono ogni giorno contro le mafie, da Libera ad Avviso pubblico, hanno riconosciuto che in questa legislatura si è fatto un grande lavoro, lo si deve anche alla Commissione Antimafia: sono stati approvati 24 provvedimenti antimafia, dalla revisione del Codice Antimafia alla legge sui testimoni di giustizia, alla riforma della gestione dei beni confiscati. Questi sono fatti, il resto è inutile polemica”.

Commenta su Facebook