Il regolatore del gioco d’azzardo del Belgio ha lanciato una consultazione per gli operatori del gioco d’azzardo online in merito alle restrizioni pubblicitarie.

La Kansspelcommissie, nota anche come Belgium Gaming Commission (BGC), ha annunciato l’avvio di una consultazione per analizzare le condizioni del mercato locale dopo l’introduzione di restrizioni pubblicitarie nel paese all’inizio di quest’anno.

Il 1° giugno, le restrizioni sulla pubblicità del gioco d’azzardo sono entrate in vigore in Belgio. Questo implica un divieto per gli operatori di iGaming di promuoversi in TV. Comprende sia i titolari di licenza di gioco A + che B + o i licenziatari di casinò e sale giochi.

Tali operatori sono autorizzati a fare pubblicità solo sui siti autorizzati dalla BGC. Inoltre, sono autorizzati a condurre pubblicità personalizzate, utilizzando il comportamento degli utenti e i dati di interesse per i giocatori target.

L’associazione chiede agli operatori di gioco d’azzardo di inviare ulteriori informazioni in relazione al regio decreto che stabilisce le restrizioni. La BGC vuole sapere prima del 4 ottobre come questi operatori stanno lavorando nel mercato locale tra le restrizioni.

“Gli operatori di gioco d’azzardo online avranno anche l’opportunità di presentare i loro commenti alla sottocommissione sul regio decreto del 15 ottobre. Chiediamo conferma in quanto il numero di rappresentanti che possono partecipare alla riunione è molto limitato”, ha affermato BGC.