A settembre sono state aperte 64 partite Iva nella categoria giochi e scommesse. Si tratta di uno dei dati emersi dal report del Mef.

Rispetto al dato dello stesso peridoo del 2019 vediamo un cao di circa il 26 per cento.

Ad agosto le nuove aperture erano state appena 23, -63% rispetto al mese precedente.

Complessivamente, con 104,904 partite Iva aperte il terzo trimestre del 2020 ha evidenziato un incremento del 3% rispetto ai numeri dello scorso anno. Il periodo in esame evidenzia un aumento di nuove aperture pari a +10,2% rispetto al secondo trimestre 2020.

Sul dato complessivo, il 71% di partite Iva sono state aperte da persone fisiche il 21,9% da società di capitali, il 3% da società di persone. Rispetto al terzo trimestre del 2019, persone fisiche e società di capitali mostrano un leggero aumento (rispettivamente +1,2% e +4,6%), mentre le società di persone registrano una flessione del 3,8%. Aumentano le aperture dei non residenti che operano nel campo delle vendite on line (+40,3%).