gdf

Si è chiuso il piano straordinario dei controlli estivi avviato dalla Guardia di Finanza a metà giugno al fine di contrastare tutti gli illeciti economico-finanziari che, oltre a danneggiare le casse dello Stato e gli imprenditori onesti, mettono a repentaglio la salute e la sicurezza dei cittadini.

36.467 i controlli complessivamente eseguiti su tutto il territorio nazionale, con una media di circa 500 operazioni al giorno, quasi il doppio rispetto all’estate scorsa.

Nel dettaglio sono stati 339 gli interventi irregolari nel settore dei giochi e delle scommesse: sequestrati 147 apparecchi da intrattenimento (cc.dd. newslot), 344 punti clandestini di raccolta scommesse e verbalizzate 4.189 persone, delle quali 146 denunciate all’Autorità Giudiziaria.

A Catania è stata sequestrata un’agenzia abusiva che accettava scommesse da banco attraverso un allibratore estero non autorizzato ad operare in Italia. Il titolare è stato sanzionato con una multa di 18.000 euro e denunciato all’Autorità Giudiziaria.

I Finanzieri di Napoli, invece, hanno individuato 6 siti di gioco on-line esteri non autorizzati, prontamente “oscurati” per impedire la reiterazione dell’illecita attività.

Commenta su Facebook