Avv. Parrelli Mariateresa
Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) – “La Questura di Foggia – comunica l’ufficio stampa di Betn1 – ha accettato il giorno 19 ottobre 2017, a seguito della presentazione della documentazione attestante la liceità dell’attività svolta ai sensi dell’art. 1 comma 644 legge 190/2014, la comunicazione dello svolgimento dell’attività di raccolta scommesse da parte di 3 agenzie Betn1”.


“Dopo aver inviato ai richiedenti, in un primo momento, la notifica di avvio del procedimento di cessazione dell’attività per violazione dell’art. 4 e 4bis della legge 401/89 (denuncia penale in assenza di Concessione italiana), la Questura pugliese, lette le memerie difensive del Legale Parrelli Mariateresa, ha inoltrato alle Agenzie Betn1, l’ARCHIVIAZIONE DEL PROCEDIMENTO, autorizzando l’attività.
Non è il primo caso di autorizzazione delle nostre agenzie da parte delle Questure italiane il che dimostra che Betn1 ed i suoi affiliati soddisfano tutti i requisiti amministrativi di tutela dell’ordine e della salute pubblica rispettando le norme di legge come qualsiasi altro Concessionario con licenza italiana.
Betn1 si auspica comunque di poter ottenere, attraverso la proroga delle concessioni per le scommesse, anche i diritti AAMS a conferma dei continui investimenti programmati per il mercato italiano.
Oggi verrà inviata, come preannunciato, la richiesta ufficiale, da parte della nostra Direzione agli uffici AAMS, la volontà di ottenere i nuovi diritti che verranno prorogati tramite ddl Bilancio”.

Commenta su Facebook