Il personale dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico di Taranto, oltre alla consueta attività di controllo nel territorio, è impegnata quotidianamente nel controllo sul rispetto delle disposizioni anti-Covid ed in particolare sul controllo del possesso del Green Pass per chi frequenta bar, palestre, sale scommesse e circoli privati e, in più generale, luoghi chiusi.

Anche se i controlli hanno fatto registrare un generale rispetto sul possesso del certificato, non sono mancati gli episodi di inosservanza ed alcuni episodi di insofferenza.

In una sala scommesse, mentre i poliziotti erano impegnati in uno di questi controlli, un uomo di 41 anni, con piccoli precedenti penali, appena entrato nel locale, alle richieste degli agenti di declinare le proprie generalità, ha mostrato insofferenza, rifiutando di mostrare i documenti d’identità e minacciando ad alta voce i poliziotti.

Con una paziente trattativa, nonostante la sua riluttanza, gli agenti sono poi riusciti a controllare il 41enne. Gli accertamenti hanno anche messo in luce che non era in possesso del previsto Green Pass. Pertanto è stato denunciato per oltraggio e resistenza a Pubblico Ufficiale e sanzionato per il mancato possesso del “certificato verde”.