Il mondo del gioco, da domani al 2 ottobre torna Rimini. Italian Exhibition Group apre infatti le porte della fiera per Enada, offrendo risposte mirate alle complessità del mercato di oggi con una formula rinnovata.
Prima di tutto un nuovo layout, all’ingresso sud, l’accesso principale del quartiere fieristico nei pressi della stazione ferroviaria interna (attiva) e del bus stop. Quindi un focus dedicato all’amusement, nella stessa hall sud. Infine, un’area eventi, con incontri tra cui il convegno inaugurale, previsto per domani alle 11 sul tema “Gioco di Stato: ripartiamo da Enada”, che vedrà la partecipazione del presidente di IEG Lorenzo Cagnoni, del presidente di Sapar Domenico Distante e del direttore interregionale per l’Emilia Romagna e le Marche dell’Agenzia Dogane Monopoli Franco Letrari. Modera l’incontro il giornalista Cesare Trevisani. 

“Enada è da sempre un appuntamento strategico, non solo per tutto il settore, ma anche per l’intera industria italiana”, come sottolinea il presidente di SAPAR Domenico Distante, partner della manifestazione, “quest’anno lo è ancora di più e ha un valore ancora più grande, perché vogliamo dare nuova linfa al mercato per farlo ripartire con slancio. È quindi importante per le aziende e tutti gli operatori essere presenti alla Fiera di Rimini”.

Nella hall sud verrà inoltre allestita una business lounge riservata agli espositori che potranno utilizzarla per incontrare i loro clienti anche al di fuori degli stand, per trattative riservate e garantendo il distanziamento. 

La vetrina espositiva sarà nel padiglione C1, strategica per la presenza di un pool di aziende leader che hanno creduto nel progetto (tra cui, in ordine alfabetico: Alberici, Bakoo, Baldazzi Styl Art spa, Cermel, Change Italia srl, Elettronica Video Games, Fiam Automazione, Game Solution, Global Starnet, Impronta Designers, IGT International Games Trade spa, Kalkomat, MDS, MGR, Modena Giochi Giuliani, Moviemex 3D, Nazionale Elettronica, Net, Nicematic, Orlando, PGS Italia, Promel, PSM Tech, SDSP, TBM, Vicenza Giochi, White). 

Da sottolineare anche il potenziamento del catalogo interattivo, che diventa un vero e proprio portale dedicato ad aziende e operatori, con video, immagini, presentazioni e collegamenti che daranno visibilità agli espositori anche nel corso dell’anno.
Per agevolare i contatti internazionali IEG ha anche predisposto un marketplace online che gli espositori potranno utilizzare per contattare i buyer esteri in collegamento da vari Paesi tra cui: Lituania, Moldavia, Ucraina, Georgia, Francia, Gran Bretagna, Bielorussia.

Questa edizione di Enada, organizzata da Italian Exhibition Group con la collaborazione di Sapar in un momento così particolare, sarà dunque un’occasione da non perdere per fare networking con gli operatori del settore (il 2 ottobre alle ore 11 è in programma anche l’Assemblea Nazionale di SAPAR), per partecipare ai seminari sul futuro del comparto e per dare il proprio contributo al tavolo di lavoro che si riunirà il 2 ottobre e che delineerà fin d’ora le strategie di ENADA Primavera 2021. 

Infine, ricordiamo che, per garantire totale sicurezza a visitatori ed espositori, è stato delineato un rigoroso protocollo di #SAFEBUSINESS con indicazioni che comprendono i trasporti in avvicinamento ai quartieri, il sistema di accredito e di accesso, l’organizzazione delle aree di ristorazione e la gestione dell’intero quartiere.

FOCUS ON ENADA PRIMAVERA
Organizzazione: Italian Exhibition Group con la collaborazione di Sapar; Qualifica: Fiera Internazionale; Periodicità: annuale; Edizione: 32a; Ingresso: Sud, solo per operatori professionali. Cassa a pagamento. Biglietto intero € 25. Biglietto ridotto: € 5; Orari: 10.00-18.00, ultimo giorno: 10.00-15.00; ultimo giorno chiusura ore 15.00; web: https://www.enada.it/