emilia romagna

(Jamma) – Di seguito lo sfogo, raccolto in una lettera, inviatoci da un dipendente del settore dei giochi.

Commenta su Facebook