EAG Expo 2020 presenta opportunità senza precedenti nei settori dell’intrattenimento, delle attrazioni e del gioco

Il nuovo EAG International Expo, che si tiene nuovamente all’ExCeL di Londra il 14-16 gennaio 2020, sta estendendo per la prima volta gli inviti agli espositori alle aziende di tutto il settore dell’intrattenimento, delle attrazioni e dell’industria del gioco.

L’EAG è tradizionalmente il principale evento commerciale per l’industria dei divertimenti a gettone, ma per l’anno prossimo lo show si sta espandendo per offrire ai fornitori del settore dell’intrattenimento e del tempo libero un’opportunità senza precedenti per mettere in rete e promuovere i propri prodotti e servizi ai principali acquirenti. Oltre 5.000 visitatori in rappresentanza delle principali attrazioni turistiche del mondo, resort, parchi divertimenti, sale giochi e luoghi di vacanza sono attesi a EAG Expo 2020.

Secondo gli organizzatori di EAG, l’attuale interesse dei visitatori è enorme. Martin Burlin, presidente di EAG Expo, ha dichiarato:

“Ci aspettavamo livelli normali di interesse per EAG Expo 2020, ma la risposta dei potenziali partecipanti da tutto il mondo ha superato anche le nostre aspettative. Siamo incredibilmente entusiasti non solo per questa risposta iniziale, ma anche per le meravigliose opportunità che il nuovo look di EAG offre agli espositori in tutto il settore.

EAG International Expo è destinata a diventare un centro vitale per tutti coloro che sono coinvolti nell’intrattenimento, nelle attrazioni e nei giochi. Accanto a significative opportunità di business, riunirà l’intero settore per identificare e affrontare le principali sfide e problematiche.

Gli espositori saranno inoltre in grado di accedere a importanti opportunità promozionali tramite i nostri canali media e PR”.

I potenziali espositori dell’EAG International Expo 2020 possono contattare l’organizzatore Karen Cooke di Swan Events, tel: 01582 767254, email: [email protected], per informazioni su come prenotare e garantire un posizionamento ottimale dello stand.

Commenta su Facebook