Si terrà nel capoluogo lombardo presso il Centro Congressi Hotel Michelangelo l’VIII Congresso di FeDerSerD, la più grande Società Scientifica nel settore delle dipendenze patologiche. Dall’alcol, alle droghe, fino al gioco d’azzardo. Saranno 500 i professionisti del settore che si confronteranno su tutti gli aspetti, anche critici e cruciali, della clinica delle dipendenze

“Fare clinica OGGI”, “Modelli di intervento specialistici”, “Rete tra servizi e Territorio”, “Nuove evidenze scientifiche”, “Cambiamento e innovazione” “Presa in carico precoce” “Integrazione multidisciplinare”, “Appropriatezza ed efficacia nei modelli di intervento”, “Realizzazione linee guida coerenti”, “Scambio multiprofessionale e multidisciplinare” ecco le parole chiave che saranno al centro del congresso nazionale di FEDERSERD, che si tiene a Milano dal 9 all’11 ottobre, e che vedrà anche le letture magistrali di tre insigni studiosi di Università statunitensi, i professori Andrew Kolodny, Mark Greenwald e Edward Nunes

Tra gli argomenti centrali del Congresso anche il gioco d’azzardo

La strana patologia da Gioco d’Azzardo
Le ricerche epidemiologiche stimano 1 milione e mezzo circa di persone che necessiterebbero di essere curate, ma solo l’1,5 % sono i soggetti probabilmente in cura.  Vergogna, mancanza o insufficienza dei servizi, scarsa conoscenza sono le spiegazioni adottate sino ad ora, ma forse non sono quelle giuste o forse non sono le uniche. Di questo si parlerà nella sessione dedicata al congresso nazionale di FEDERSERD nel pomeriggio del 9 ottobre, in un confronto tra esperti di discipline diverse, per capire se non si stia “chiedendo all’idraulico di restaurare un mobile”.