Print Friendly, PDF & Email

Nessuna modifica da parte del M5S al testo dell’articolo 9 del decreto Dignità, quello riguardante le misure in materia di contrasto alla ludopatia, per quello che riguarda la il divieto di pubblicità al gioco d’azzardo. Al contrario tra gli emendamenti presentati dal Gruppo alla Commissione della Camera, e che Jamma ha potuto visionare, c’è una proposta di modifica dell’aumento del prelievo erariale sulle Vlt fino al 6,75% a partire dal 2019.

Nessuna proposta di modifica anche da parte della Lega. Il Gruppo ha presentato un numero limitato di emendamenti tra i quali non figura nessuna proposta riguardante le misure sui giochi.

 

 

Commenta su Facebook