Print Friendly, PDF & Email

Il numero dei controlli da parte degli organi di Polizia e dei preposti dell’Amministrazione dei Monopoli di Stato in materia di rispetto del divieto di gioco ai minori sono sempre più numerosi. Secondo quanto riportato dalla stessa Aams, nell’ultimo anno sono state effettuate 14.841 verifiche su altrettanti locali tra esercizi pubblici, sale giochi e sale scommesse.

A fronte di un numero di controlli in netto incremento rispetto agli anni passati, il numero delle violazioni riscontrate è davvero molto modesto. In percentuali infatti sono state riscontrante irregolarità in media in tre casi su ogni mille controlli.

Il totale delle violazioni accertate nel 2017 infatti è pari a 46, in netto calo rispetto alle 57 del 2016 e di poco superiore alle 37 del 2015.

A fronte delle violazioni accertate le sanzioni irrogate sono più che raddoppiate rispetto al 2015: 26.000 euro rispetto agli 11.667 del 2015.

In nessun caso è stata disposta la sospensione dell’attività.

Questi numeri meriterebbero una riflessione soprattutto se messi a confronto con quanto spesso riportato in studi e ricerche sulla pratica del gioco d’azzardo tra la popolazione italiana.

A fronte di un numero spesso considerevole di minori che accedono a offerte di gioco normalmente distribuite negli esercizi pubblici come ad esempio le slot, e una attività di controllo che come abbiamo visto non si può certo dire trascurabile, il numero delle irregolarità riscontrate risulta essere davvero basso.

Commenta su Facebook