Più di 1.000 società con sede a Curaçao forniscono servizi di casinò online in tutto il mondo attraverso un modello di sublicenza

I NUOVI PIANI DEL GOVERNO DOVREBBERO SEMPLIFICARE IL SISTEMA DI LICENZA.

Cyberluck, uno dei principali licenziatari di Curacao che concede in licenza attraverso il suo sigillo di eGaming Curacao, sta cercando 250 dipendenti per effettuare le operazioni di conformità.

I responsabili della conformità devono verificare infatti le informazioni rispetto a un database di controllo basato sulla sicurezza dei dati, sul gioco responsabile e sulla legislazione in materia di antiriciclaggio.

Le persone che vogliono fare domanda devono aver completato la loro istruzione secondaria. Inoltre, devono parlare inglese e olandese.

Nel corso dell’iter di approvazione del Bilancio 2022 alla fine di novembre dello scorso anno, il ministro delle finanze di Curaçao Javier Silvania ha annunciato che avrebbe inviato la proposta di legge sui giochi al Parlamento per l’approvazione all’inizio del 2022.

L’attuale sistema di licenze che regola l’industria del gioco sull’isola non soddisfa più  i requisiti internazionali in termini di supervisione dell’industria del gioco globale. La pressione del governo olandese per riformare la politica del gioco d’azzardo gioca un ruolo importante  sull’annuncio del ministro. Alla fine del 2020, una riforma della politica del gioco d’azzardo è già diventata una delle condizioni per il sostegno finanziario.

I nuovi piani del governo dovrebbero semplificare il sistema delle licenze e garantire dal settore un contributo significativo all’Erario. Silvania ha detto in Parlamento che “più di 1.000 società con sede a Curacao sono note per fornire servizi di casinò online in tutto il mondo attraverso un modello di sublicenza”.

La nuova ordinanza nazionale sarà presentata al Parlamento all’inizio del secondo trimestre. L’appello di Cyberluck ai suoi licenziatari per completare il CBD e la sua ricerca di 250 nuovi dipendenti per la compliance, è una risposta diretta a questa proposta di legge nazionale, come riportano i giornali nazionali.