Prosegue la campagna di controllo da parte dei Carabinieri Nas sul rispetto dell’obbligo del green pass per l’accesso a determinate categorie di attività e servizi, con particolare attenzione rivolta verso i settori ritenuti a maggior livello di rischio per possibili inosservanze.

Dall’entrata in vigore della normativa gli esiti delle ispezioni dei NAS evidenziano che 38 sanzioni riguardano sale scommesse, sale gioco e attività ricreative.

Negli ultimi giorni oltre agli interventi di Ardea (RM) e nel territorio di Pescara i Nas di Livorno hanno sanzionato il gestore di una sala giochi di Viareggio (LU) per aver consentito l’accesso a 4 persone prive di certificazione verde. Contestate violazioni per un importo complessivo di euro 2.000.

I Nas di Catanzaro nel corso di un controllo svolto all’interno di una sala scommesse di Vibo Valentia, è stato deferito in stato di libertà un cliente per aver esibito un green pass intestato ad un’altra persona.