Confindustria lancia l’allarme sul rischio di continui ritocchi (al rialzo) sulla tassazione del gioco legale. La principale associazione di rappresentanza delle imprese manifatturiere e dei servizi , nel corso della audizione alla Camera sulla Proposta di Legge “Disposizioni per lasemplificazione fiscale” ha invitato “ad una seria riflessione sull’opportunità di concedere

100 milioni di euro di contributi per l’assolvimento dei tributi locali a beneficio delle
piccole attività commerciali, reperendo le risorse necessarie con l’ennesimo inasprimento della tassazione a carico del comparto del gioco legale“.
“Le continue incursioni economiche del Legislatore in tale settore -hanno detto i rappresentanti degli industriali-  rischiano di minarne la competitività (già provata dalle recenti strette regolatorie) e la tenuta economica”.
L’intervento a cui si fa riferimento in audizioneruguarda appunto il reperimento delle somme necessarie per le agevolazioni per l’aperture di attività commerciali nei piccoli centri attrverso l’aumento del prelievo erariale unico su slot e vlt.
Commenta su Facebook