(Jamma) – Cherry AB (publ) – STO: CHER-B.ST, informa che l’Autorità svedese per la criminalità economica ha avviato un’indagine per reati interni a seguito di scambi azionari da parte del CEO di Cherry, Anders Holmgren.

Questa mattina la Swedish Economic Crime Authority ha effettuato una ispezione presso la sede centrale di Cherry AB in relazione all’arresto dell’amministratore delegato della società, Anders Holmgren.

Nell’ambito dell’inchiesta, Cherry coopererà pienamente con l’autorità per la criminalità economica.

Durante il periodo dell’indagine, Gunnar Lind, presidente del Cherry Audit Committee, sarà amministratore delegato di Cherry.

Cherry è un’azienda svedese innovativa e in rapida crescita con interesse nei giochi, nell’intrattenimento e nei media.

La società è stata fondata nel 1963 e oggi opera attraverso cinque aree di business diversificate: gioco online, sviluppo di giochi, marketing online, tecnologia di gioco e casinò.

Cherry impiega circa 1.400 persone e conta circa 6.700 azionisti.

Cherry è proprietaria di azioni in Game Lounge, Yggdrasil Gaming, Betsson, NetEnt, Highlight Games, ComeOn, Betman, Interclick.
Commenta su Facebook